MIRABELLA – Sindelfingen

Mirabella è un piccolo paese vicino a Catania, nel cuore della Sicilia. Dei 10.000 abitanti ufficiali solo 4.000 vivono stabilmente qui, alla periferia dell’Europa.

A 2.000 chilometri di distanza l’area di Sindelfingen, nei pressi di Stoccarda, vive grazie ad un’economia fiorente per la presenza degli stabilimenti della Mercedes, Porsche e IBM: 60.000 abitanti e 58.000 posti di lavoro. Tra Mirabella e Sindelfingen i collegamenti sono regolarmente attivi e funzionanti. E tutto questo perchè le 6.000 persone che mancano all’appello a Mirabella vivono nell’area di Sindelfingen, creando una seconda Mirabella nel cuore della Germania. Tre generazioni dopo, i Mirabellesi sono ancora troppo legati alla Sicilia per sviluppare nuove identità ed energie, ma sono anche troppo lontani per continuare ad essere siciliani. Il film è una storia di migrazioni e di identità perdute e mai ritrovate.

Andreas Pichler ritrae queste persone, le mostra nel loro paese di origine, Mirabella e a Sindelfingen, il paese “straniero” diventato familiare, e racconta delle difficoltà dell’emigrazione, dell’abbandono del paese di provenienza e della ricerca di identità. La linea di pullman è per questi immigrati siciliani come un’arteria vitale, un ponte verso il proprio paese, tramite il quale non si perdono i contatti. Circolano merci, le visite dei parenti e il contatto con l’amministrazione continuano a far parte della vita di tutti i giorni. On the road, in viaggio tra due mondi così diversi, Andreas Pichler segue le tracce di quelle persone, di cui molte, in ultima analisi, sono a casa da qualche parte nella terra di nessuno tra i due paesi.

Germania / Italia / 2001 / 54 min
Regia: Andreas Pichler
Produzione: Filmtank Hamburg, Stefilm, Angel Films
Coproduzione: 3SAT – SWR – DFI – PLANETE